TOP
Image Alt

Centro di Residenza

TWAIN/PERIFERIE ARTISTICHE

Centro di Residenza Multidisciplinare del Lazio

dal 2018 nasce il nuovo centro regionale di residenza

Il Progetto è dedicato all’ospitalità di residenze artistiche volte alla realizzazione di indagini creative nell’ambito delle diverse discipline dello spettacolo dal vivo (danza, musica, teatro, circo contemporaneo); sono incoraggiati i progetti multidisciplinari e di contaminazione dei linguaggi; è dato ampio spazio alla creazione giovanile; la ricerca artistica si alimenta dall’incontro tra gli artisti e il territorio, attraverso interviste, indagini, sperimentazioni, incursioni e azioni mirate che producono materiale per la scrittura scenica. Tutti i progetti o in forma di studio o in forma definitiva sono presentati al pubblico e ad operatori del settore. Ogni progetto viene curato singolarmente anche nella successiva circuitazione.

Il Centro svolge la sua attività in sedi diverse, operando nelle province di Roma, Rieti e Viterbo. Gli spazi dedicati sono: ad Antrodoco il Teatro Comunale Sant’Agostino, ad Arsoli il Teatro Comunale La Fenice, a Ladispoli il Centro d’Arte e Cultura, a Tuscania il Supercinema, il Teatro Comunale Il Rivellino e l’Ex Tempio di Santa Croce, a Vitorchiano la Sala Escher dell’Ex Convento di Sant’Agnese.

I soggetti impegnati nell’ideazione e nell’organizzazione delle attività sono l’Associazione TWAIN (capofila), SETTIMO CIELO, ONDADURTO TEATRO e VERA STASI

Tutto il programma e le info sul sito dedicato:
www.periferieartistiche.com

TWAIN Residenza di spettacolo dal vivo
2015/2017

Nella storia di un Paese accade a volte che l’incontro tra personalità trainanti e cultura del luogo si combinino per contribuire ad incisive e profonde trasformazioni della cultura stessa. L’Associazione Culturale Twain consolida le sue attività sotto la direzione artistica di Loredana Parrella grazie all’assegnazione dell’avviso pubblico per la nuova categoria ministeriale “Residenza di spettacolo dal vivo” cofinanziato da MiBACT- Ministero dei Beni e le Attività Culturali e del Turismo e Regione Lazio in attuazione dell’ART.45 del DM del 1 luglio 2014; un’opportunità di continuità, sviluppo ed evoluzione del processo culturale intrapreso da OfficinaTwain 14/16 – Centro di Promozione Culturale del TerritorioOfficina Culturale della Regione Lazio.

Fin dal 2008 le molteplici esperienze di Twain nell’ambito delle residenze creative hanno portato a una definizione del concetto di residenza come veicolo di produzione d’arte contemporanea nell’interazione tra gli artisti e il territorio, motore di una rigenerazione degli spazi e di coesione, operando una valorizzazione del patrimonio culturale locale. Uno spazio di sperimentazione e condivisione di buone pratiche, per tutelare e diffondere la giovane creatività.

Le sedi del progetto: la Sala Bausch, presso il Centro d’Arte e Cultura a Ladispoli; lo Spazio Teatrale Polifunzionale a Ladispoli; il Teatro Claudio a Tolfa.

I progetti di residenza selezionati sono caratterizzati da un forte segno contemporaneo. Nell’attraversamento dei luoghi, e nella rivisitazione delle tradizioni alla ricerca di un’identità ritrovata, propongono rielaborazioni creative attraverso l’uso di linguaggi mutuati da diverse discipline:

Le azioni di coinvolgimento territoriale includono laboratori e incontri didattici della visione degli spettacoli per le scuole, visite guidate durante le prove e gli allestimenti degli spettacoli programmati, attività laboratoriali dirette ai giovani, azioni di formazione del pubblico.